Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Ok

Elenco dei prodotti per la marca Pebble

La Linea Fair Trade del marchio Pebble  produce bellissimi giocattoli e sonagli in crochet di cotone Fair Trade.  I prodotti sono tutti fatti a mano, con una cura e un’attenzione al dettaglio incredibile, dalle donne del Bangladesh.  Sono bellissimi, coloratissimi e  fatti straordinariamente bene.

I giochi a crochet di Pebble sono tutti fatti a mano in Bangladesh da un’impresa sociale no-profit che segue le regole del commercio equo e solidale (Fair Trade).
Pebble ore alle donne del Bangladesh un buon impiego remunerato in modo equo e che permette loro di avere pieno controllo delle loro vite. È così che nascono prodotti artigianali realizzati in modo locale per i bambini di tutto il mondo.

Tutti i prodotti Pebble usano colori e filati certificati Oeko-tex 100, la certificazione
internazionale più severa per il tessile che assicura che il prodotto finale non contenga sostanze nocive per la salute.
Tutti i prodotti Pebble Bio (100% Cotone Biologico) usano cotone organico certificato dalla Control Union Certifications of The Netherlands e sono conformi allo standard Organic Exchange 100 (OE100), che certifica l’uso di 100% fibre biologiche.

La storia della linea Pebble nasce da un donna, Samantha, fondatrice dell'organizzazione no-profit Hathay Bunano, che trasferitasi in Bangladesh decide di unire la sua passione per la maglia e l'uncinetto con la capacità delle donne bangladesi di creare fantastiche cose per dar vita a giochi ed oggetti per bambini che potessero avere un loro pubblico ed aiutare così molte donne che si trovavano in condizioni svantaggiate.  La produzione crebbe e si sentì così la necessità di dare un nome e un marchio a questa linea di giochi e articoli per l'infanzia. È così che nacque Pebble!

In questo modo Samantha è riuscita anche a creare una solida e concreta alternativa per contrastare la gigantesca industria del tessile che in Bangladesh trova la maggiore concentrazione con tutte le conseguenze che implica come lo sfruttamento del lavoro e dei minori.