SIGLE USATE COMUNEMENTE

PL: pannolino lavabile

U&G: pannolino usa e getta

AIO: All In One, sistema tutto in uno

AI2: All In Two, sistema tutto in due

Pocket: letteralmente “tasca”,  pannolino con tasca

Fitted: pannolino sagomato

TU: taglia unica

strippaggio: particolare procedimento di lavaggio dei pannolini lavabili

Lavaggio e lanolizzazione cover in lana

Le cover in lana se opportunamente stese a prendere aria possono essere utilizzate per due/tre settimane senza essere lavate. Per lavarle seguire le istruzioni del produttore, in generale consigliamo: lavaggio delicato lana o a mano a freddo.

Successivamente la mutandina deve essere lanolizzata per renderla più “impermeabile”: sciogliere uno/due cucchiai di lanolina in acqua calda, successivamente aggiungere circa un litro di acqua tiempida e lasciare la mutandina in ammollo 30 minuti/ un’ora. Sciacquare quindi la mutandina e avvolgerla in un asciugamano in modo che l’acqua venga assorbita e il tempo di asciugatura significativamente ridotto. Stendere in orizzontale al sole o, se non possibile, vicino a un termosifone MA NON sopra!

Pl e tachipirina: attenzione alle macchie!

L’uso di tachipirina può lasciare macchie scure (nere) sui pannolini. Si consiglia quindi di proteggerli con una velina di pile o minkie nel periodo  in cui si utilizza il medicinale. Se avete questo problema potete utilizzare il percarbonato per smacchiare.


Pl e arrossamenti,vesciche, bolle

I problemi di arrossamenti possono essere dovuti a sensibilità verso alcuni materiali di cui i pannolini lavabili sono fatti, tempo eccessivo a contatto con pipì e feci soprattutto per bambini svezzati, periodo di dentizione che provoca pipì e feci più acide e si sente dall’odore intenso di ammoniaca, pannolini non lavati in modo corretto (residui di detersivo e altre sostanze che possono essere presenti in molti detergenti/detersivi vedi file lavaggio).

L’arrossamento può peggiorare in vescichette e carne viva.

Cosa fare:

  • La soluzione migliore è lasciare il  bambino senza niente più tempo possibile, o almeno solo con un pannolino tipo fitted senza mutandina in modo che sia più traspirante possibile.

altrimenti:

  • cambiare il pannolino più frequentemente

  • mettere a contatto della pelle pile o microsuede che tengono più asciutta la pelle del bambino,

  • mettere a contatto velini di seta buretta, ottimo rimedio naturale. La seta buretta infatti, deriva dagli scarti della lavorazione della seta, che sono i più ricchi di proprietà antiinfiammatorie e curative.

  • usare meno detergenti possibili, se possibile evitare, lavando con acqua e asciugare tamponando.

  • usare salviettine lavabili invece di quelle usa e getta, che sicuramente non contengono sostanze come alcool e profumi.

  • se decidete di utilizzare una crema ricordatevi di mettere un velino per proteggere il pannolino da problemi di ceramento (impermeabilizzazione del pannolino). Le soluzioni alternative alle creme industriali che le mamme utilizzano (non sono consigli di un medico) sono: olio di oliva, impacchi con fecola di patate, calendula, e il vostro latte! la fonte più preziosa che avete..usatela!

  • se pensate che il problema possa essere un lavaggio non corretto vedete il file lavaggio




Odori strani, pannolini che puzzano, pannolini che non assorboni più...Strippaggio

Può succedere che, durante l’uso dei pannolini lavabili, vi ritroviate a dover risolvere problematiche di odori forti e sgradevoli. E’ fondamentale capirne la causa e in alcuni casi vi potreste trovare a dover eseguire una particolare procedura di lavaggio nota come strippaggio.

Quando strippare? NON deve essere un routine “normale” ma eccezionale da effettuare quando:

  • avete appena messo il pannolino pulito al vostro bimbo e appena dopo la prima pipì si sente un forte odore di ammoniaca, segno che ci può essere residui di ammoniaca e contaminazione batterica,

  • i pannolini puzzano di pipì/ammoniaca  o altri odori pungenti appena lavati, segno che ci può essere una contaminazione batterica o residui di detersivo,

  • i pannolini, che fino a un momento prima funzionavano perfettamente, iniziano a perdere, segno che possono essersi cerati (l’uso di creme e oli senza la protezione con i velini provoca la ceratura dei pl),

  • la pelle del bambino è arrossata e non ci sono motivi per esserlo (non è il periodo di dentizione, non lo avete lasciato troppo a lungo senza cambiarlo ..) segno che ci può essere una accumulo di detersivo.

Processo:

  1. Giro a vuoto a 90 °C con 150 g di acido citrico in soluzione nel cestello per pulire la lavatrice da eventuali residui,

  2. un lavaggio senza  detersivo a 60 °C, con MOLTA acqua, quindi cicli lunghi che usano abbondante acqua.

  3. due lavaggi senza  detersivo a 40 °C, con molta acqua ma basta meno di prima,

  4. più risciacqui aggiuntivi al fine di far "scaricare" le  fibre da tutto ciò che vi si è depositato sopra e igienizzarle il più  possibile, finchè non si vede più schiuma nel cestello.

  5. Asciugare al sole!



Pannolini che perdono: Prova del bicchiere

Se avete dei pannolini che perdono e pensate che la causa può essere un difetto dello strato impermeabile cioè del PUL allora procedete con la prova del bicchiere:

Prendere il pannolino senza inserti e versare dentro circa mezzo bicchiere d’acqua. Aspettare qualche minuto. Se la parte esterna si bagna allora il PUL è danneggiato.

Pannolini che perdono e inserti che non assorbono più ( o meno di prima) : Ceratura dei Pl

La ceratura è dovuta ad uso di creme e oli per la pelle del bambino e/o a uso di additivi come ammorbidenti, oli profumati che provocano una parziale o totale impermeabilizzazione del pannolino. Può anche essere dovuta a una procedura errata di lavaggio, come l’utilizzo del sapone di marsiglia per lavare a mano prima di stoccare i pannolini.

Procedere con strippaggio (vedere stripaggio).

Macchie pupù liquida neonato, come toglierle

Sciaquare solo con acqua e se si vuole, con l’uso di una spazzolina MORBIDA (tipo  per le unghie) senza spazzolare troppo per non rovinare le fibre dei tessuti, togliere eventuali residui. Stoccare a secco, lavare (vedere file lavaggio dei pannolini) e asciugare al SOLE che igienizza e sbianca!

Pl e creme varie

Vedere il punto “ceratura dei pl”. Per evitare problemi di ceratura proteggere il pannolino con veline lavabili in pile o microsuede.

Dove trovate altre informazioni sui pannolini lavabili

Non solo ciripà http://www.nonsolociripa.it/