Cos’è la collana allattamento e cosa serve?

 il_fullxfull-320628058.jpg

Le collane allattamento sono molto diffuse nei paesi anglosassoni, e da qualche tempo iniziano a essere utilizzate anche qui da noi. Sono un semplice accessorio che potete sempre indossare e portare con voi.

Arriva un momento nella vita dei neonati, verso i 3/4 mesi, in cui i bambini iniziano a essere interessati al mondo che li circonda e per questo diventa più difficile se non impossibile allattarli in luoghi rumorosi, con molti stimoli. La collana allattamento fornisce al bambino un punto focale vicino al seno, il bambino è attratto dai colori e dalle forme  e ciò rende più facile l’allattamento.  Col crescere del bambino le sue capacità aumentano, le perle diventano qualcosa di raggiungibile, che riesce ad afferrare e con cui giocare. La collana diventa qualcosa con cui divertirsi salvando così capelli, pelle e vestiti!

La lunghezza delle collane varia tra i 60 e gli 80 cm mentre i materiali utilizzati sono perle e anelli in legno naturale, o perle colorate con colori atossici o ricoperte con cotone all’uncinetto. E’ importante che i materiali usati siano naturali e non trattati.

 Le collane vanno sempre indossate e NON lasciate come gioco al bambino, possono essere messe in bocca e sono un ottimo aiuto anche nella fase della dentizione.  Possono essere indossate anche dal papà o dai nonni e sono un ottimo modo per farsi riconoscere dai piccoli.

Perché comprare o regalare una collana:

  • Aiuta nell’allattamento
  • Aiuta nella dentizione
  • Serve a attirare l’attenzione su di sé, quindi può essere un valido alleato di chi si prende cura del bambino: durante l’allattamento, durante il cambio, durante pianti in macchina, durante il caricamento nella fascia/marsupio (se li usate)
  • E’ bella e colorata
  • E’ personalizzabile
  • A quale donna non piace una collana!?!